Translate

27 aprile 2008

Park Assist Vision: l’auto si parcheggia da sola


park_assist-copy.jpgAvete mai sentito parlare di Park Assist Vision?
Le ingegnose menti di Volkswagen hanno deciso che il sistema di assistenza al parcheggio che conosciamo, non è sufficiente. Così anno annunciato una soluzione migliore: il Park Assist Vision (PAV). Con questo sistema, il veicolo può automaticamente scivolare in qualsiasi spazio disponibile, che sia in forma parallela o perpendicolare. Non è necessario stare dietro il volante affinchè questo succedam poichè il PAV è munito di una serie di telecamere e sensori ultrasonici che fanno tutto il lavoro. Quando troviamo un posto, basta che lo selezioniamo nello schermo tattile del veicolo, disponiamo il cambio in modalità “Park”, scendiamo dal veicolo, attiviamo il bottone con il telecomandino, e l’auto si parcheggia da sola. Una volta terminato il processo, l’auto spegne il motore, blocca le porte e chiude i finestrini. Date un’occhiata al video.


Have you ever heard about Park Assist Vision?

You surely heard about Parking assist systems from BMW, Siemens and Lexus, they were cool but still required a wii bit of human intervention as you need to step on the accelerator while the car parks itself. Taking this a bit further is the Park Assist Vision (PAV) from Volkswagen which will park you car in any spot parallel or perpendicular and the best part you dont have to be in the car. A PAV equipped car has a couple of cameras and ultrasonic sensors, you find the parking spot you want, select it on the touchscreen, place thee car in P and get out. Your remote control keyfob tells the car what to do from then on, and the car parks itself, shuts down and locks itself up. As seen in the video the car also moved out from the parking space with the touch of a remote. The technology is still under development and I doubt it will be fully automated because if something goes wrong VW will have to face lot many lawsuits. Have a look at the video.

[Via MotorsMagazine e Newlaunches]



10 aprile 2008

Zooppa : Crea uno spot e guadagna / Create a commercial and earn money

Qualche giorno fa ho ricevuto delle dritte interessanti riguardo a Zooppa. Sapete cos'è?

Zooppa nasce dall'idea di offrire uno spazio per la pubblicità realizzata attraverso contenuti realizzati dagli utenti.

Zooppa lavora con aziende a livello nazionale e internazionale, interessate a sponsorizzare i loro marchi attraverso le gare che periodicamente vengono lanciate sul sito.
Sulla base delle indicazioni fornite dalle aziende committenti, gli utenti sono invitati a creare pubblicità per marchi o prodotti delle aziende in questione. Gli utenti registrati possono partecipare con diversi tipi di contributi: scrivere un'idea o una breve sceneggiatura per una potenziale pubblicità, realizzare delle pagine grafiche con il logo dell'azienda e un pay off, produrre un'animazione o girare un video vero e proprio.

Per ogni società con cui Zooppa stipula un accordo commerciale, viene lanciata una nuova gara per gli utenti, che sono anche incoraggiati a collaborare tra loro, attraverso un meccanismo di incentivi appositamente pensato. È previsto infatti un premio specifico denominato Team Bonus che ricompensa chi ha realizzato un video utilizzando l'idea di un altro utente, premiando in modo proporzionale sia l'autore che il videomaker.

Una volta che gli utenti hanno caricato i loro contributi, sta alla community decretare i vincitori di ogni gara. Gli utenti registrati, dunque, votano e, sulla base delle loro preferenze, Zooppa assegna loro premi in denaro.

Zooppa è dunque un nuovo modello di pubblicità fondata su Internet e sulla sua capacità di mettere in relazione persone da ogni parte del mondo.

Cliccate qui per accedere alla mia pagina personale di Zooppa e guardare gli spot che ho creato.

Some days ago, I received some interesting news about Zooppa. Do you know what is it?

It is committed to the vision of real people and real companies conducting business in a creative and rewarding viral context. This means stimulating the creative talent of those who have no voice in the traditional advertising setting.

Zooppa partners with international companies to sponsor their brand through Zooppa's competitions. Based on the briefs the companies provide, users are invited to create their own commercials for that brand. Participation in a Zooppa contest can take many forms: designing an animated sequence or creating a print ad with the company logo, writing a script or concept for a potential ad, or actually shooting their own video.

For each company that Zooppa partners with, a new contest is launched for users to compete in.
Users are also encouraged to create their ads using concepts or scripts posted by others. As an incentive to share one another's creativity, Zooppa rewards this type of collaboration with a Bonus Team Prize.

Once users have uploaded their contributions, it is up to them to decide the winners. Users rate the ads and it is based on these ratings that Zooppa awards the cash prizes.

What makes Zooppa unique is how the winners are rewarded. Each Zoop$ that users earn are equivalent to real US dollars. Once users have accumulated a minimum of 1.000 Zoop$, they can convert their Zoop$ into a real cash pay out.

Zooppa is, therefore, a new advertising model based on the Internet and the possibility to connect people from all over the world by putting them in contact with another.

Click here to enter my personal Zooppa's page and watch the commercial spots I created.


Cristiano Luchini

[Via zooppa]

5 aprile 2008

Songza: internet jukebox

Avete mai sentito parlare di Songza? Si tratta di un motore di ricerca per canzoni, che in più a fare ascoltare i pezzi (non scaricarli) diventa un ottimo jukebox. Le canzoni infatti possono essere ascoltate, valutate, condivise oppure, come in un jukebox, aggiunte ad una lista per essere riprodotte una dopo l’altra. Il sito nasce da un'idea di Aza Raskin, figlio del creatore di Apple Macintosh, Jef Raskin. Fu lanciato lo scorso 8 novembre 2007 ed in poco tempo ha catturato attenzione e stima da tutto il mondo. Aza Raskin ha rivelato che il concept e il design di Songza vennero alla luce mentre faceva una doccia. Strano ma vero!

Ma Songza dove attinge per riprodurre milioni di canzoni, anche recenti? Da Youtube!

Infatti tutte le canzoni presenti non sono altro che la parte audio contenuta nei video di Youtube. Quindi può capitare di trovare del materiale in ottime condizioni, ma anche pessime riproduzione amatoriali, riprese spesso con un cellulare. Comunque un progetto da seguire con attenzione.


Songza is the single best place to search for and listen to music on the Web. Find a song and listen immediately, in one place.

Unlike KaZaa or Bit Torrent, Songza users can only listen to songs, not download them. And unlike Last.fm or Rhapsody, Songza permits users to choose exactly the song or artist they want to hear, and does not require them to subscribe or pay for its services.

Songza is the brainchild of 24-year-old Aza Raskin — the son of Apple Macintosh founder Jef Raskin. He and Scott Robbin worked feverishly to bring the idea to life. The site launched on November 8, 2007, and instantly generated significant buzz around the world. Hundreds of bloggers and news writers have praised its elegant user interface, beautiful design, and all-around utility. Like all good ideas, both the concept and design came to Aza while he was in the shower.


[Via songza]